cucina italiana di casa  salva tra i preferiti cocina italiana en casa italian cuisine at home sito in francese

ricette di cucina
italiana tradizionale

ricette ipocaloriche, leggere

occasioni speciali

le videoricette di cucina italiana di casa

ricette economiche e veloci

primi piatti con il pesce
cucina italiana di casa:
guida alla navigazione
stuzzichini
antipasti
primi piatti: pasta
primi piatti: riso
zuppe e minestre
secondi piatti
secondi di pesce
ricette secondi piatti carne
piatti unici
dolci
sorbetti
bevande
basi
conserve
pane
panini
 pizza ricette
ricette di cucina
regionale
Inserisci una parola di quello che cerchi nel box qui sotto: troverai la tua ricetta nel sito di cucina italiana di casa

tavole di sintesi

ricerca per ingrediente
in ordine alfabetico

ricette Artusi - la scienza in cucina
e l'arte di mangiar bene

 le insalate 

le ricette dello chef

ricette ipocaloriche

ricette di pesce
indice alfabetico
delle ricette di pesce

ricette vegetariane

ricette con agnello,
pecora,castrato

ricette con il pollo

ricette con carne bovina

ricette con carne suina

 ricette senza glutine

piatti freddi

Torte e sfogliatine salate, piadina,
panzerotti e pizza, focacce

ricette con il tartufo

ricette con i funghi

ricette per fare e
condire la polenta

ricette per la cacciagione

gli approfondimenti

conoscere il pesce di mare

conoscere mitili e molluschi

conoscere i cefalopodi

conoscere i crostacei

conoscere il pesce di acqua dolce

conoscere le carni

conoscere i funghi

le verdure: ricette

conoscere  i formaggi

la pasta

il riso

MINI DIZIONARIO: LE AZIONI

MINI DIZIONARIO: LE COTTURE

ricette di cucina fusion

cucina fusion e

ricette dal mondo

i nostri menù

il pranzo della domenica
occasioni speciali
menù a tema
pranzo della domenica: tutti  menù passo passo

suggeriti

ristoranti amici

hotel amici
le aziende e i prodotti

Cucina italiana
facebook


Cucina Italiana di Casa
on Google+

mai di cucina italiana di casa

desideri una ricetta in particolare? scrivici

ricette fotografate passo passo di cucina italiana e ricette dal mondo, in più cucina creativa e fusion
   

ricetta: coda alla vaccinara

Questo tradizionale piatto romano è perfetto per una mangiata in compagnia nelle fredde giornate d'inverno. Gustosissima, ma un pò pesante da digerire si presta ad essere un buon piatto unico se combinata con riso bianco bollito, o con patate lesse. se la proponete come secondo andateci leggeri con le dosi!
 Ingrediente base coda di bue
 tipologia cucina tradizionale romana
conservazione possibile
 stagione inverno
difficoltà  bassa

Tempi

           in tavola   4 ore (minimo)
cottura  3 ore  (minimo)

 lavoro       

30 minuti    

vino consigliato: bianco secco, lo stesso usato per cucinare

 IngredientI PER 4 PERSONE
coda di bue 1
guancia di maiale 300 grammi
guanciale 50 grammi
carote 1
cipolle 1
chiodi di garofano 2
aglio 1 spicchio
prezzemolo 1 mazzetto
sedano bianco 6 coste
polpa di pomodoro 200 grammi
vino bianco secco 1/2 bicchiere
brodo di carne 250 cc
cannella in polvere 1 cucchiaio

Preparazione

Fatevi tagliare dal macellaio la coda a pezzi, altrimenti impazzirete. tagliate la guancia di maiale a tocchi piuttosto grossi (più o meno come la coda). Lavate per bene il tutto sotto l'acqua fredda poi fate bollire una pentola con dell'acqua salata e tuffateci i pezzi di carne.

Lasciate cuocere 5 minuti, poi scolate la carne e tenetela da parte. (la tradizione antica dice di conservare questo brodo di cottura, ma è grasso ad un livello quasi mortale...)

Tritate cipolla,aglio, prezzemolo, un paio di foglie di sedano e la carota finissimi. Tritate anche il guanciale, se volete assieme agli odori.

In una pentola di terracotta (che garantisce un calore uniforme)  fate soffriggere il trito, aggiungete i pezzi di carne,mescolando fino a quando non si sono dorati.

Sfumate con il vino bianco.

Appena è evaporato aggiungete i pomodori, i chiodi di garofano, la cannella  e il brodo. coprite e lasciate cuocere pian pianino per circa 3 ore d'ore.  La carne sarà cotta quando si stacca spontaneamente dall'osso, ma ovviamente non dovrete servire un brodino con delle ossa che galleggiano....quindi attenzione l'ultima ora!

Sfibrate il sedano e tagliatelo a pezzetti, unite alla coda e lasciate cuocere ancora una mezz'ora, rigirando il tutto ogni tanto.

Se il sugo è troppo liquido potete prelevare la carne e farlo restringere a fuoco vivo, se è troppo asciutto aggiungete un mestolo di brodo.

Regolate di sale e servite direttamente nel recipiente di cottura: è un piatto rustico perciò va benissimo così!

Ricerca personalizzata